Evviva le estati piovose!

Porcini sul Monte della RivaHo sempre prediletto le estati molto fresche e piovose.
Finalmente, dopo molti anni di odiosi caldi africani e di mortifere siccità, l’Appennino modenese è ritornato com’era prima che i devastanti mutamenti climatici di questi anni rovinassero la vivibilità del nostro Paese e dell’Emilia Romagna in particolare.
Infatti, non tutti sanno che la nostra regione è una delle più colpite in Europa dall’innalzamento della temperatura media, molto più di qualsiasi altra regione italiana.
Le abbondanti e frequenti piogge di queste settimane, però, hanno favorito il ritorno dei funghi in luoghi che ormai da molti anni non erano più considerati produttivi e non solo per la siccità estiva, ma anche perché troppo frequentati e calpestati dall’uomo.
Uno di questi è il monte della Riva, entrato da poco a far parte a pieno titolo del Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina. Ebbene, quello che vedete in questa pagina è ciò che mio figlio, un ragazzino di tredici anni senza particolare esperienza, riesce a portare a casa… quasi tutte le mattine.

Questa voce è stata pubblicata in De locis meis. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *